Logo
dieta

IPERTENSIONE ARTERIOSA POLMONARE E DIETA

L’ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è una malattia cronica, progressiva e debilitante, caratterizzata da alterazioni della circolazione a livello polmonare e conseguente insufficienza cardiaca (a carico del ventricolo destro).1

Per i pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare, seguire una corretta alimentazione con eventuale integrazione di minerali, vitamine e nutrienti, sta assumendo un ruolo sempre più importante, con un numero crescente di ricerche al riguardo. Non dimentichiamo, infatti, che i pazienti affetti da PAH possono andare incontro ad un calo ponderale per molteplici fattori: inappetenza, ridotta capacità di assorbimento dei nutrienti a livello intestinale, un più gravoso impegno muscolare connesso alle difficoltà respiratorie. Pertanto non è raro riscontrare, ad esempio, una condizione di carenza di ferro, vitamina D e minerali.2

Raccomandazioni di carattere generale riguardo il regime alimentare possono essere:1-3

  • Ridurre l’assunzione di sale e alcool
  • Ridurre il consumo di carne rossa e cibi grassi 
  • Aumentare il consumo di verdure, frutta fresca, cereali integrali; i vegetali e la frutta rappresentano anche una fonte di flavonoidi e polifenoli, che hanno una potente azione antiossidante 
  • Aumentare il consumo di pesce, utilizzare l’olio di oliva; il loro consumo garantisce un apporto di acidi grassi polinsaturi, utili nella prevenzione cardiovascolare


image dieta 2

Diversi studi hanno documentato come la dieta mediterranea soddisfi queste raccomandazioni, garantendo un generale beneficio in termini di protezione cardiovascolare. Inoltre, nei pazienti con PAH, è utile il monitoraggio dei livelli plasmatici di ferro e di vitamina D, per provvedere a un’eventuale loro integrazione con la dieta.2

Bibliografia

  1. Callejo M, et al. Nutrients 2020; 12(1): 169. 
  2. Kwant CT, et al. Curr Opin Pulm Med 2019; 25(5): 405-409. 
  3. Vinke P, et al. Heart Fail Rev 2018; 23(5): 711-722.